La mostra è ora visitabile presso la biblioteca Queriniana, dove resterà allestita fino al 3 gennaio 2015.