Tags » Carezze

Avventure di un Onironauta Clandestino, ovvero: Apologia di un piatto rotto.

Respira cazzo, respira.

Si rivolta sulla schiena, il sangue che sgorga forte dalla ferita.

Urla e stringe i denti, Respira porcodio! Che cazzo fai!

Il sangue mi imbratta le mani, le braccia e i capelli. 1,175 more words

Sogni

Forse i silenzi si rispecchiano nel dolore

Sono storie che iniziano dall’inizio. Con me seduto a terra, la schiena poggiata al letto. Il culo sulla moquetta con gli alberelli del cazzo. I piedi sulla stufetta elettrica, a combattere il freddo che si insinua dalla finestra. 636 more words

Sogni

stagioni

il vento urla
ma noi restiamo
nella nostra isola di coperte
e corpi a sorriderci.
Bacerei i tuoi angoli
uno ad uno
della tua bocca. 84 more words

Me

Mi capita delle volte di guardare ciò che mi circonda e di vederlo estraneo a me. E’ come se mi elevassi dal mio corpo, dalla mia vita e guardassi tutto con occhi nuovi, diversi dai soliti, pronta a chiedermi se tutto ciò che mi circonda è davvero parte di me: sono davvero cresciuta in questa città? 440 more words

Me