Tags » Informazione

“Rivoluzione” nel mondo del giornalismo, dagli “instant articles” di Facebook alle gigantomachie editoriali per il dominio sull’informazione. Riflessioni e considerazioni.

di Rina Brundu. Sono molte le notizie che si rincorrono in questi giorni a proposito del giornalismo che sarà. Facebook darà grande spazio ai cosiddetti “instant articles” pubblicati dai siti di editori paganti e selezionati (altra fuffa mediatica naturalmente, perché tutti i post dei blogger sono “instant articles”, da sempre), Google combatterà l’epocale battaglia per il dominio sul business informazionale da par suo e i giornalisti ed editori italiani continueranno a radunarsi e a scambiarsi impressioni in questa o quella località
600 more words
Tutti Gli Articoli

Non riformabile

La tesi che sostengono molti giornalisti e programmi di informazione/approfondimento è sempre la stessa: l’Italia non è un paese riformabile. Sono passati ormai quasi 3 mesi da quando scrivevo… 976 more words

Politica

Vibrazioni di Kina

Ieri ho assistito, per caso, a un concerto inaspettato. Ero andata a ritirare un libro meraviglioso, che rappresenta in pieno il periodo e il luogo in cui viviamo. 208 more words

Libri

LUCCA: Festival del volontariato 16-19 aprile 2015

Dal 16 al 19 aprile la città di Lucca torna a tingersi dei colori della solidarietà con la quinta edizione del Festival del Volontariato che si svolgerà al Real Collegio e per le piazze e vie del centro storico. 569 more words

L'incubo di Donetsk

http://www.lantidiplomatico.it/dettnews.php?idx=82&pg=10359

La situazione a Donetsk sta peggiorando giorno dopo giorno. Il silenzio dell’ Europa e dei suoi media  evidenzia sempre il carattere criminale di tale comportamento. 43 more words

Guerra & Business

Nuovi avvertimenti e segnali di guerra

Un avvertimento sul pericolo di una nuova guerra mondiale arriva da

Edward Lozansky , il Presidente dell’ università americana di Mosca,

“Mentre Washington continua a suonare i suoi tamburi di guerra, nonostante il cessate il fuoco secondo Minsk, vale la pena chiedersi perché la NATO continua a rimanere tale organizzazione bellicosa dopo la fine della guerra fredda, e quali sono i suoi obiettivi sono se la pace non è sufficiente.“ 8 more words

Ucraina

Provocazioni di guerra in nome della pace : allarme rosso in Europa

Le ultime notizie dall’ Ucraina parlano di nuovi preparativi di guerra. Se l’ Europa pacifista  continua a tacere, avallando di fatto  le politiche di Bruxelles e di New York, contrarie a qualsiasi accordo politico-economico con la Russia, dobbiamo aspettarci una nuova escalation. 196 more words

Ucraina